Il Natale si avvicina e come ogni anno scatta “l’ansia da regalo“, causata dall’esigenza (??) di fare regali e regalini ad amici e parenti.

Milioni di persone spenderanno fior di quattrini per regali che non vorrebbero fare…
e in tanti riceveranno inutili doni che chiuderanno in un cassetto.

Una corsa al consumismo che non rende felice la maggior parte dei partecipanti…e che allo stesso tempo contribuisce ad incentivare un consumismo che vede nel  PIL uno dei suoi parametri più rappresentativi e che mai è stato indicatore della Felicità Interna Lorda.

A questo, mai come adesso, non possiamo non aggiungere l’annessa produzione di rifiuti (ops…volevo dire materiali post consumo) che consegue da questo strano smercio di regalie…

Per quest’anno, che ne dite di cambiare schema?


Basta pensarci un attimo per rendersi conto che la maggior parte dei regalini scambiati in questo periodo possono essere prodotti in casa utilizzando materiali di scarto e un pizzico di fantasia.

Che ne dite di un bel portapenne creato con le scatolette dei pelati o del mais? Basta aggiungerci un po’ di colore con della stoffa o della pittura. E perché comprare una lampada da tavolo quando può essere realizzata in decine di modi diversi?

La Libera Pluriversità di Napoli cerca professori preferenziali che vogliano organizzare qualche “puntata” di LABORATORIO DI RIUSO NATALIZIO, in cui far confluire manualità, fantastia e divertimento per la creazione di doni natalizi realizzati a partire da materiali comunemente presenti nelle nostre case

Forza, fatevi avanti! 🙂

Ciao a tutti studenti, neo studenti e aspiranti studenti pluriversitari.

Finalmente domani si parte con il nuovo anno accademico della Libera Pluriversità di  Napoli.

In un contesto in cui la cultura subisce gravi umiliazioni da parte della politica,  la libera diffusione dei saperi è l’ultima boa di salvataggio cui aggrapparsi. Che sia durante una cena tra amici, in piazza sorseggiando una birra o attraverso  Internet poco importa: l’importante è che la cultura sia libera e indipendente. E allora perché non ufficializzare e favorire questa pratica?

Vi ricordiamo l’orario dei corsi di domani che si terranno al Mumble Rumble, Via Bonito 19 B (Vomero) Napoli.

 

Cari tutti,

i nostri incontri Pluriversitari cominciano sabato 4 dicembre.

Ci ospita il locale Rumble Mumble a Napoli, zona San Martino via Bonito 19B.

Vi ricordo che avremo due corsi che si terranno in altre sedi.

In particolare quello di Lingua Napoletana presso la sede di Insorgenza Civile in via s. Anna Dei Lombardi 40 (vicino facoltà di architettura) e il corso La Via del Cibo in piazza Nilo 7 – 2° piano

Oltre ai corsi già calendarizzati stiamo per aggiungere un laboratorio teatrale.

Il corso nasce dalla necessità di far intendere a tutti le principali motivazioni del precariato e dell’insufficienza degli ammortizzatori sociali in Italia, al fine di stimolare la volontà di cambiare la situazione e migliorarla.  Credo che questo argomento sia a cuore a molti e che ci sia tanta volontà nel voler migliorare il sistema attuale.

Il corso illustrerà i meccanismi lavoristici che si riscontrano nel quotidiano e spiegherà i termini tecnici utilizzati al fine di far comprenderne a tutti il suo contenuto. Esso verrà suddiviso in due parti fondamentali: la prima, ripartita in tre lezioni sarà incentrata sul mercato del lavoro, sulla precarietà e la flessibilità, argomenti strettamente collegati al welfare state e alle politiche sociali, temi centrali della seconda parte, costituita da cinque lezioni.

Le lezioni saranno coordinate dal Dott. Cuoco Fabio

fab.cuoco < at> gmail.com (sostituisci <at> con @)

Lezione 1.  Il mercato del lavoro: domanda e offerta di lavoro, disoccupazione, dinamiche di mercato.

Lezione 2. Flessibilità e instabilità sul lavoro: flessibilità e flessicurezza, tipologie di contratti dilavoro in Italia e nel resto del mondo.

Lezione3. Precarietà nel diritto del lavoro: sospensioni del rapporto di lavoro, contratti a termine, flessibili e formativi, cessazione del rapporto di lavoro.

Lezione 4. Le politiche sociali: regole e attori che caratterizzano le politiche sociali, sicurezza sociale, welfare state. Le diverse forme di politica sociale.

Lezione 5. Welfare state: le origini del welfare state, tipologie di welfare, confronti tra i diversi sistemi di welfare mondiali

Lezione 6. Sistemi previdenziali: l’esperienza italiana e le riforme previdenziali all’estero.

Lezione 7. Sistemi pensionistici: modalità di finanziamento e meccanismo di computo, rischi politici e rischi di rendimento di mercato, proposte di riforme.

Lezione 8. Sistemi sanitari: il sistema sanitario nazionale, il sistema mutualistico, assicurazioni private, attori istituzionali della sanità, livelli di assistenza

Libri consigliati:
Lezioni di economia del lavoro – di Alessandra del Boca – Guerini Scientifica
Diritto del lavoro, il rapporto di lavoro subordinato – di Caminci, Tomajo, Tosi, Treu – Utet
Manuale di politica sociale – di Borzaga, Fazzi – Francoangeli
Flexsecurity, flessibilità e welfare – di Gilda Farrell – Poeisis e Praxis

Siti consigliati:

1. Senator Pietro Ichino – Flexsecurity – http://www.youtube.com/watch?v=qSvnatXAe-0
2. Senator Pietro Ichino – Lavoro e precariato – http://www.youtube.com/watch?
v=zuZ90NzrLOQ

la festa di apertura del 3° anno della nostra Libera Pluriversità è confermata per venerdì 19 novembre alle 20,30 presso la Città del Sole vico Giuseppe Maffei a san Gregorio Armeno 18 Napoli.

Stiamo cercando di unire alla nostra festa anche con i ragazzi che festeggiano il 3° compleanno della Critical Mass, con i quali condividiamo tutte le motivazioni per renderci una realtà migliore.

Inoltre prima di noi alla Città del Sole si incontrerà un’associazione che aiuta gli immigrati a Napoli, e spero che anche loro possano poi unirsi.

Berremo una buonissima birra artigianale, (il gusto non si può raccontare) e del cibo buono. Come lo scorso anno sarà una festa a Rifiuti Zero, senza plastica.

Se qualcuno vuole portare il piatto o il dolce che meglio sa cucinare è ovviamente il benvenuto.

La festa è organizzata con l’obiettivo di finanziare la Pluriversità; abbiamo stabilito una quota di partecipazione di 15€ (13€ + 2 SCEC) che non è obbligatoria.

Per quanto riguarda l’inizio dei corsi, probabilmente quest’anno avremo una sede nuova, al Vomero, via Bonito, facilmente raggiungibile con i mezzi, stiamo verificando il calendario possibile che pubblicheremo sul sito al più presto.

Spero di vedervi tutti alla festa, spero che riusciate a portare un amico/a.

Un abbraccio a tutti,

LV

P.S. Se venite in auto da fuori cercate di fare carpool http://www.auto-no-mia.com

 

Cari tutti,

si avvicina l’apertura del 3° anno “accademico” della Libera Pluriversità di Napoli.
Sono contento che lo scorso anno la nostra Pluriversità ha visto nascere la libera Pluriversità palermitana. (www.pluripa.it)
Non c’è soddisfazione maggiore dell’essere replicati, anche la Pluriversità di Napoli non è stata la prima ma anch’essa ha copiato qualcun altro.
A parte l’auto-celebrazione (ci accontentiamo di poco), vi scrivo poche righe per tirare due somme e focalizzare qualche bisogno.
Lo scorso anno abbiamo avuto un bilancio economico passivo circa 300 euro ma a questo serve preferire un rettore (al contrario della prima edizione, quando non abbiamo mai pagato la sala e abbiamo avuto un utile per finanziare progetti di fine anno) .
La domanda: mettere un costo da pagare ad ogni lezione? È stata sospesa nell’aria per mesi, la risposta anche quest’anno è no.
Voglio continuare con la gratuità, perché è il motivo principale per cui ho avuto voglia di provare a farla; tuttavia c’è bisogno che la Pluriversità cresca ed esca fuori dall’ambito in cui è nata, c’è bisogno che ci siano 60/100 persone a seguire un corso così tra chi può e chi no le donazioni renderebbero la pluriveristà economicamente possibile.
Aiutateci, portate un amico ad una lezione e fate sapere ai vostri contatti facebook di questa iniziativa.

La libera pluriversità di Napoli ha visto due corsi che non saranno ripresentati proprio per questo motivo, il corso di fotografia di Gianfranco Irlanda ed il corso di Tammurriata.
Sono contento che si tengono lo stesso ma a pagamento e mi chiedo perché la gratuità non ha permesso di donare a sufficienza i partecipanti ai corsi da rendere possibile che questi stessi si tenessero ancora all’interno della pluriveristà?
Non conosco la risposta ma non importa, ora abbiamo un nuovo anno accademico pluriversitario, cominciamo con una festa di auto-finanziamento, si farà il venerdì 19 novembre, per il luogo sarà comunicato con un evento su FB e sul sito www.liberapluriversità.wordpress.com mangeremo cibo buono e staremo insieme, chiediamo un offerta di 13 euro + 2 SCEC, ovviamente chi non può donare è invitato lo stesso.

Vostro rettore referenziale.
LV

P.S. Con sede da definirsi cominceremo il 20 novembre. Controllate il sito www.liberapluriversita.wordpress.com per i corsi che verranno offerti e per i calendari.

Qui potrete vedere le foto della gita a San Leucio

[LINK]

Ecco qui il video della terza lezione di Tammurriata

inserito anche nella pagina del corso.

Ecco qui la presentazione dell’ultima lezione di Linux tenuta dal supplente preferenziale Flavio Bungaro.

Vengono spiegati in modo semplice i vari metodi con i quali è possibile utilizzare Linux: dal doppio partizionamento a Wubi.

Non sapete di cosa sto parlando? E allora scaricatelo!

Cari pluriversitari,

vi ricordo che sabato prossimo ci sarà l’ultima giornata di simposi per quest’anno accademico. Di seguito il programma della giornata:

11.00/13.00 La via del Cibo tenuto da Nicoletta Liguori

16.00/17.00 Linux e l’informatica libera, in salsa KDE tenuto dal supplente preferenziale Flavio Bungaro

17.00/18.00 Camorra e camorristi tenuto da Luigi Sabino

Mi raccomando puntuali alla sede di ISF a piazza Cavour 38.
I corsi di Lingua, letteratura e cenni di storia napoletana e Il Meridione Prima Dell’ Unità d’Italia si concluderanno con una gita a San Leucio in programma per domenica 6 giugno.

Inoltre vi ricordo che abbiamo il nuovo corso di Tammurriate, Pizziche e Tarantelle che si sta già svolgendo ma siete ancora in tempo per partecipare, la seconda lezione si terrà martedì 8 giugno alle ore 19.00 in vico Giuseppe Maffei 18. Qui trovate anche il relativo gruppo su Facebook, per chi lo usasse.

Vi aspetto sabato prossimo, non mancate!

Gianmarco.

Libera Pluriversità di Napoli

La Libera Pluriversità è un progetto volto a far incontrare chi vuole insegnare e chi vuole apprendere. Nasce dall’idea che la libera condivisione dei saperi, delle informazioni e delle idee sia una ricchezza irrinunciabile.

Categorie

Appuntamenti

maggio: 2017
L M M G V S D
« Feb    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

Corsi/Simposi

    Contatti

    Pagina Facebook liberapluriversita gmail.com